Prima di Partire

Prima di partire per un viaggio è consigliato di dedicare un po' di tempo ai preparativi e a piccoli accorgimenti che potrebbero evitare il sorgere di eventuali e spiacevoli problemi durante la vacanza.

È vivamente consigliata la lettura di una guida del paese scelto per pianificare l'itinerario ed organizzare il viaggio oppure chiedere informazioni al npostro personale dell'agenzia viaggi presso la quale chiedere consigli.
DOCUMENTI BAGAGLI
CONTROLLI DI SICUREZZA PASSAPORTI E VISTI
VIAGGIARE SICURI CARTA DOGANALE
 

DOCUMENTI

In funzione del paese di destinazione scelto, è importante verificare quali documenti di identità e sanitari sono richiesti, pena il divieto di ingresso. Per motivi di sicurezza le autorità hanno disposto, previo controllo dei documenti, il riscontro dell'identità del passeggero con la carta di imbarco. E' quindi necessario avere sempre con se un documento di identità valido per l'espatrio da esibire in caso di controlli sia nel paese di partenza che in quello di destinazione.

Per viaggiare all'interno dei paesi aderenti all'accordo di Schengen (Italia, Austria, Belgio, Francia, Paesi Bassi, Germania, Lussemburgo, Portogallo, Spagna, Danimarca, Finlandia, Islanda, Norvegia, Svezia, Grecia) è sufficiente la carta di identità. La patente di guida non è valida per l'espatrio.
La carta di identità valida per l'espatrio (o il passaporto) è necessaria anche per l'ingresso nei rimanenti paesi dell'Unione Europea (Italia, Austria, Belgio, Cipro, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria)

N.B: Vi consigliamo comunque di verificare attraverso il sito www.viaggiaresicuri.mae.aci.it e con la questura della propria città. Nei paesi Egitto, Marocco, Tunisia e Turchia viene accettata la carta di identità solamente per viaggi organizzati da Tour Operator. Il passaporto consente l'accesso a tutti i paesi del mondo ( taluni senza e altri con Visto di Entrata) i cui governi sono riconosciuti da quello italiano.

ATTENZIONE: Nuovi obblighi (passaporto a lettura ottica e foto digitale) sono entrati in vigore dal 26/10/2005 per chi si reca negli STATI UNITI. A questo proposito vi suggeriamo di informarvi e di verificare presso la Questura del luogo di residenza e al sito dell'Ambasciata Americana. Il passaporto ha una validità di 10 anni, ma in alcuni casi previsti dalla normativa vigente, ad esso puo' essere attribuito un periodo di validità inferiore.
Il rinnovo annuale della marca da bollo è di Euro 40,29. Se il passaporto viene utilizzato per recarsi in paesi dell'Unione Europea (di cui sopra) per gli anni successivi non è più necessario applicare la marca da bollo, mentre dovrà essere applicata annualmente per recarsi in paesi diversi da quelli dell'unione Europea.
I documenti per l'espatrio dei minori accompagnati dai genitori sono fino a 10 anni compiuti: iscrizione nel passaporto dei genitori, senza foto.
Dai 10 ai 16 anni non compiuti: iscrizione nel passaporto dei genitori, con foto.

Attenzione: Nuove norme dal 26/10/2005 per coloro che si recano negli Stati Uniti verificare i documenti con la Questura e l'Ambasciata Americana. Per i paesi in cui non è necessario il passaporto, i documenti richiesti fino a 16 anni sono: certificato di nascita con foto rilasciato dall'ufficio anagrafe del Comune e convalidato dalla questura. In ogni caso dai 16 anni compiuti è sempre richiesto il documento di espatrio personale. Attenzione: la patente non è valida come documento di espatrio e non è valida come documento di identità all'estero. Per ulteriore informazioni si consiglia di visitare il sito della Polizia di Stato e di rivolgersi alla Questura. Alcuni paesi, per salvaguardare la salute dei loro ospiti, richiedono obbligatoriamente o consigliano vaccinazioni e misure preventive particolari , per avere notizie aggiornate sulle destinazioni e su quanto richiesto potete visitare il sito www.viaggiaresicuri.mae.aci.it

NOTA BENE: Tutte le informazioni qui indicate sono di carattere generale e riteniamo quindi importante il verificare sempre, con largo anticipo, prima di partire, con la Questura del proprio luogo di residenza, i documenti necessari e di controllarne validità e scadenze.
 
 

IL BAGAGLIO

Il bagaglio, munito di apposita etichetta con nome e cognome, non deve superare il peso massimo consentito per il trasporto determinato dalla classe prescelta e riportato sul biglietto. Nel caso il bagaglio dovesse superare i limiti previsti, il trasporto è consentito previo pagamento del “biglietto di eccedenza” presso la biglietteria. È importante indicare nome, indirizzo e numero di telefono su tutti i bagagli, compreso quello a mano. Attenzione: non lasciare il proprio bagaglio incustodito durante la permanenza in aeroporto.

Bagaglio a mano
È consentito il trasporto in cabina di un solo bagaglio a mano di norma circa 55x35x25 cm. Per facilitare le operazioni di controllo, è bene ridurre al minimo gli oggetti metallici al seguito.

Inoltre, è possibile trasportare i seguenti articoli:
- una borsetta o una borsa porta documenti o un personal computer portatile
- un apparecchio fotografico, videocamera o lettore CD
- un soprabito o impermeabile
- un ombrello o bastone da passeggio
- un paio di stampelle o altro mezzo per deambulare
- culla portatile e cibo per neonati
- articoli da lettura per il viaggio
- articoli acquistati al “Duty Free” e negli esercizi commerciali dell’aeroporto (in quantità e peso limitati)

Bagagli voluminosi o fragili vanno sistemati nel posto accanto al proprio: è però necessario prenotare e pagare un posto aggiuntivo. Il peso non deve superare i 75 kg.

Armi e munizioni.
Consigliamo di verificare preventivamente con la compagnia aerea le norme da essa applicate. Presentatevi con i documenti relativi alle armi al check-in in aeroporto, dove vi sarà consegnato un modulo che dovrete compilare e portare all'ufficio di Polizia per avere l’autorizzazione necessaria.
A seconda della compagnia aerea, il servizio di scorta armi potrà essere a pagamento.

Equipaggiamento sportivo
Sono considerate attrezzature sportive:
- biciclette (imballate e con manubrio e pedali ripiegati)
- surf e windsurf (imballati)attrezzatura da sci e da golf
- fucili da caccia e munizioni (le cartucce, negli appostiti contenitori, non devono eccede i 5 kg)
- attrezzatura subacquea (bombole scariche e torce prive di batterie)
- Strumenti musicali

Strumenti musicali
Se lo strumento non supera il metro di lunghezza, può essere portato a bordo come bagaglio a mano. Se supera le dimensioni consentite, dovrà essere imbarcato come bagaglio registrato e, per una sua migliore protezione, riposto in un contenitore sufficientemente rigido.
Motocicli e Autoveicoli
È necessario rivolgersi a spedizionieri specializzati nel trasporto aereo, certificati IATA.
Oggetti pericolosi
Per ragioni di sicurezza, è proibito portare con sé nel bagaglio, sia esso registrato che a mano:
- valigette portadocumenti con impianto d’allarme incorporato
- torcia subacquea con batterie inserite
- oggetti costituenti armi improprie
- sostanze esplosive (fuochi d’artificio, razzi)
- fiaccole
- contenitori con gas (gas irritanti, spray per autodifesa, fornelletti da campeggio)
- corrosivi (acidi, soluzioni alcaline/basi, batterie ad acido)
- munizioni esplosive
- liquidi e solidi infiammabili (benzina per accendini, colori, vernici, detergenti)
- materiali radioattivi
- materiali ossidanti
- veleni e sostanze infettive (mercurio, colture di batteri e virus)
- materiali fortemente magnetici
- oggetti costituenti armi improprie

N.B Consigliamo di verificare preventivamente comunque con la compagnia aerea le norme da essa applicate
 
 

CONTROLLI DI SICUREZZA

Importante: invitiamo i sig. Passeggeri a presentarsi in aereoporto con largo anticipo rispetto all'orario di partenza al fine di consentire lo svolgimento delle procedure di sicurezza per il controllo dei passeggeri e del bagaglio a mano
 
Durante i controlli di sicurezza la tua collaborazione e' preziosa per evitare di attendere e di fare attendere.
Preparati a mettere nell'apposita vaschetta i seguenti oggetti:
Accendini,
Cellulari,
Monete,
Portamonete,
Portafogli
Portabiglietti da visita,
Anelli,
Bracciali,
Collane,
Orecchini,
Orologi,
Cinture,
Carte di credito,
Calcolatrici,
Chiavi,
Giacche con bottoni e cerniere
E a doverti eventualmente togliere le scarpe nel caso il metal detector segnali la presenza di parti metalliche.
Potresti dover ripetere i controlli a raggi x più volte.
Confidiamo nella tua collaborazione se fossero necessarie l'apertura del bagaglio a mano o un eventuale perquisizione.
 
I controlli servono per garantire la sicurezza di ognuno, anche la tua.
 
 
E' bene pensare ad un piccolo kit di medicinali, specifico per voi in base alla vostra meta di viaggio, e ad un kit di primo soccorso. I medicinali vanno conservati con il loro foglietto illustrativo, prestando la necessaria cura a quelli che indicano la temperatura di conservazione.

Sembrerà banale ma molte persone intraprendono un viaggio senza portare con sè i farmaci necessari per far fronte ai mali più comuni che possono colpire i viaggiatori.

In certi paesi, soprattutto extra europei, è difficile trovare i farmaci, mentre a volte vengono consigliati medicinali non idonei o anche dannosi, per le prime cure è sempre meglio usare medicinali a noi familiari.

Per un viaggio in Italia non sussistono problemi di sorta per quanto riguarda l'assistenza sanitaria e il bisogno di farmaci. Nel resto d'Europa, il discorso è altrettanto semplice, compilando, presso la propria ASL, il modello E111 sarà possibile avere l'assistenza sanitaria proprio come in Italia, senza spese aggiuntive. Tale documento non sarà necessario per chi avesse già ricevuto la tessera europea di assistenza malattia (corrispondente alla nuova Carta regionale dei servizi in corso di distribuzione). In questo modo si potrà quindi beneficiare delle "cure sanitarie necessarie" nello Stato di soggiorno temporaneo.

I discorsi vanno invece approfonditi per viaggi in Paesi Extra-Europei: è bene informarsi sui rischi sanitari e rivolgersi al proprio medico per valutare quali farmaci vanno portati con sé e a quali vaccinazioni o profilassi è meglio sottoporsi prima della partenza (antiepatite, antifebbre gialla, profilassi antimalaria, antitifica, ecc). Oltre a questo ci sono degli accorgimenti molto semplici da prendere in considerazione per evitare problemi: evitare di bere acqua del rubinetto, il ghiaccio, gli alimenti crudi, i gelati sfusi, frutta e verdura non lavata con acqua purificata. E' inoltre utile portare con sè delle pastiglie per purificare l'acqua in caso di bisogno o anche solo per l'igiene orale quotidiana.

Molto importante è stipulare una polizza assicurativa che copra: spese mediche, responsabilità civile contro terzi, tutela giudiziaria, furto ecc. Spesso le cure mediche, di cui si può aver bisogno, vengono fornite da cliniche private carissime, è quindi meglio essere previdenti e cercare di tutelarsi.